Vai al contenuto

King the Land un cliché festival al servizio di Lee Jun Ho

King the Land non è sicuramene un grande drama e ha scatenato in noi sentimenti estremamente ambivalenti. Siamo stati indecisi su come classificarlo. Un lavaggio del cervello, deliberatamente progettato, che a volte arriva molto vicino a insultare l’intelletto umano, o è il risultato di un’ IA come showrunner nel suo primo, ma sorprendentemente riuscito test?

king the land

Abbiamo cercato di venirne a capo!

Tra il terribile e l’incredibile c’è una storia cliché, con colpi di scena per lo più prevedibili  e un leggero tentativo di parlare di alcuni problemi senza esplorare realmente i problemi … Insomma King the Land è una rom-com da manuale.

È totalmente separato dalla realtà ed i suoi personaggi sono distillati direttamente dal classico tropo di Cenerentola soddisfacendo tutte le caselle rom-com con efficienza da operaio!

Se amerai o odierai questo spettacolo dipenderà in gran parte da quanto zucchero puoi gestire prima di entrare in coma diabetico. NON guardare la serie se una qualsiasi delle parole precedenti è un fattore deterrente per te. Siete stati avvertiti! Dall’inizio alla fine, non è altro che una tariffa di evasione. Devi accettare questo per godertelo al massimo.

Siamo arrivati alla conclusione che recensirlo come un drama serio è inutile!

Le performance sono decenti ma la maggior parte dei personaggi sono unidimensionali. Tutto è stato lucidato ad alta lucentezza. Nulla è lasciato al caso. È l’equivalente di una rivista glamour da tavolino.

King the Land junho 2

Parlando di una rivista patinata, come in queste è ricco di pubblicità di prodotti. Tanto PPL! Nell’ultimo episodio abbiamo contato ben 11 PPL senza includere quelli impliciti.

Tutto questo PPL impallidisce se si considera il prodotto più brillante in mostra, il signor Lee Jun-Ho. È sempre vestito e curato in modo impeccabile. Un abito a tre pezzi è la sua arma preferita. Lui stesso dovrebbe essere dichiarato un’arma letale. Lee Jun-Ho non porta lo spettacolo, lui è lo spettacolo! Ci sono così tanti primi piani di lui che sembra bello, affascinante, fumante, sexy. Tenetelo a mente! Questo è il modo in cui si commercializza una celebrità, ragazzi!

D’altra parte, Im Yoon Ah ha solo pochi momenti glam. La maggior parte del tempo vive nella sua ombra, interpretando in fondo un ruolo di supporto. E’ il Principe che brilla non la nostra Cenerentola!

Il resto del cast di supporto è uscito direttamente dal casting cliché. L’onnipresente best friend segretario , spalla, yes-men esecutivo, ecc. L’unico antagonista è a basso impatto e ha ottenuto poco. Le trame secondarie sono irrilevanti e servono solo a prendere il gioco. C’è una crescita in alcuni personaggi, ma sono totalmente prevedibili e tutti i percorsi portano a. . . il lieto fine di sempre.

L’ultimo episodio è talmente un fan service che dovrebbero essere indicate le controindicazioni per la salute. È un grave sovraccarico di zucchero! Ma anche qui non ha senso giudicarlo! Perché questa serie esiste nel suo universo fiabesco. Tutto va bene in questo angolo di dramaland!

In tutta sincerità preferiamo serie come “Business Proposal” “Hometown Cha Cha Cha”, “Our Beloved Summer”, “Touch Your Heart” , “Love To Hate You” e tante altre nella lista che sono di gran lunga superiori a questa.

Se ti piace guardare Junho in slow mo in un abito, scene di baci bagnati fumanti e se sei in grado di gestire alcuni elementi fastidiosi questo è davvero un buon orologio

Se sei qui per il romanticismo, ti divertirai al 100%

King the Land non è pensato per essere profondo o realistico, quindi finché puoi guardarlo con la leggerezza del caso e vuoi essere trascinato nel mondo di una coppia visivamente accattivante  la serie può fare per te. Se cerchi altro ti consigliamo di saltarlo senza pensarci due volte!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *