Vai al contenuto

D.P. 2 Netflix consigliato ma non all’altezza della prima stagione

D.P. 2 continua ad esplorare l’importante questione dell’abuso del servizio militare e del bullismo in Corea del Sud, ma non è all’altezza rispetto al suo predecessore. Per capire veramente la storia, bisogna guardare la stagione 1, che è stata più avvincente ed emotivamente d’impatto.

D.P. 2 Netflix
D.P. 2 Netflix

La seconda stagione di D.P. si svolge subito dopo gli eventi della stagione 1, seguendo direttamente le conseguenze del suo finale scioccante. La storia prende una svolta quasi leggermente politica man mano che il mondo esterno (con i media e il pubblico in generale) viene più coinvolto nella trama.

Sebbene la stagione 2 introduca alcuni nuovi personaggi, passa troppo tempo a rivisitare eventi passati, portando ad alcuni richiami inutili che rendono la trama gonfia.

Nonostante questo, le prestazioni sono encomiabili. Il cast è ancora sorprendente come nella stagione precedente. La chimica tra i nostri quattro personaggi principali continua a funzionare superbamente bene. Jung Hae in e Koo Kyuhwan sempre top .Bello che ai personaggi di Park Beom-gu e Lim Ji-seop sia stato dato più tempo sullo schermo e profondità . Entrambi gli attori che li hanno interpretati rispettivamente sono stati fantastici

Anche il cast ospite degno di nota da Choi Hyunwook, impegnato nel  ruolo più oscuro che ha avuto finora nella sua carriera, alla memorabile interpretazione di Bae Nara nei panni di Nina.

Produzione sempre validissima ma la colonna sonora rimane non ancora indimentiabile, anche se riesce a trasmettere efficacemente sentimenti quasi cupi e deprimenti, totalmente adatti alla tematica.

Ci si potrebbe chiedere se ci saranno più stagioni dal momento che il protagonista maschile ha ancora 364 giorni prima del congedo.

In tutta sincerità ci auguriamo di no. Nel complesso, D.P. Season 2 ha i suoi meriti e la sua visione è altamente raccomandata, ma la mancanza dell’impatto ,della novità e della brillantezza della prima stagione si sono così sentiti in questi soli 6 episodi che una terza potrebbe ucciderne completamente il fascino .


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *